20 ottobre 2017

5 cose che..., #6

In teoria, il tema di oggi della rubrica è un altro tuttavia ho scelto di farvi la lista di quello della settimana scorsa - che ho saltato poiché vi ho parlato delle mie paure. E, a proposito di ciò, sono molto contenta che in molti le condividano! Non mi sentirò più una pazza, ahah 
Detto ciò, ecco i 5 libri di cui rimando la lettura da tanto tempo


5 cose che...
Rubrica ideata dal blog Twin Books Lovers. 
Ad ogni appuntamento vengono elencate 5 cose seguendo una lista con un tema proposto. 
La cadenza è settimanale, ogni venerdì.


End of Days di Susan Ee
È l'ultimo libro della trilogia e non si sa se arriverà in Italia. Ho deciso che me lo leggerò in lingua, prima o poi, perché voglio assolutamente sapere come finisce la storia di Penryn e Raffe. 
Isla and the Happily Ever After di Stephanie Perkins
Mi sembra che ve ne avevo già parlato in un top ten di questo libro. Ultimo volume di una trilogia anche questo e anche su questo non si conoscono le sorti (tuttavia credo fermamente che la DeA non lo pubblicherà). 
The Next Together
È in WL da almeno un paio d'anni e finalmente l'ho acquistato. Non so ancora quando lo leggerò ma spero davvero presto! 




Ombre sulla pelle di Leila Awad
Questo è il romanzo con cui l'autrice ha esordito. Di suo ho letto un altro libro (qui) tuttavia questo ancora mi manca e siccome me ne hanno parlato tutti benissimo, anche di recente, devo rimediare al più presto. 
Illuminae di Amie Kaufman & Jay Kristoff
Ogni volta che lo vedo in libreria sono tenta di comprarlo tuttavia vorrei prima accertarmi che mi piaccia davvero. Sì, sono un po' strana, ma compro i cartacei solo dei libri che sono sicura al 100% che mi piaceranno o che mi sono piaciuti. 



............................................................................

Quali sono i libri di cui state rimandando da tanto tempo la lettura?
Fatemi sapere, 
Leen

Cover Reveal | "Fight for Life" di Rosa Campanile


Ciao lettori!
Oggi il blog partecipa al cover reveal del nuovo romanzo di Rosa Campanile. Fight for Life è il secondo volume della serie romance post-apocalittica Die Love Rise ed è auto-conclusivo! Infatti, così come per la novella, si può leggere anche se non si ha letto il primo volume (che comunque consiglio). 


Fight for Life (Die Love Rise, #2)
di Rosa Campanile
Self-publishing
€ 1,99 (ebook)
Goodreads
In uscita il 30 ottobre 2017
Intrappolata a Cincinnati con altri sopravvissuti, Natalia Landreaux è disposta a tutto pur di non morire divorata dagli infetti che hanno distrutto la civiltà, anche correre rischi indicibili per trasmettere un ultimo, disperato messaggio d'aiuto. In pericolo non c’è solo la sua vita, ma anche il prezioso lavoro del fratello Edoardo.
La richiesta di soccorso giunge appena in tempo e mette in crisi il genio informatico Joe Collins. La vita di Joe insieme alla sua nuova famiglia nella Città Sicura di Leons Town è tranquilla, quasi perfetta, ma la missione di salvataggio che richiama in campo lui e Panzer dopo un lungo periodo di assenza, rischia di frantumare quel fragile equilibrio a cui tiene tanto. Eppure, nonostante le perplessità, Joe sa qual è la cosa giusta da fare.
Mentre un nemico più pericoloso e scaltro che mai si prepara ad attaccare, ombre del passato minacciano di distruggere la normalità tanto inseguita da Joe e Natalia. Non sarà facile affatto facile far funzionare la loro strana relazione in un mondo invaso dagli zombie mutanti. Per riuscirci, dovranno solo ricordare che vale sempre la pena combattere per vivere e per amare.
AUTRICE
Rosa Campanile è una ragazza come tante. Ama follemente la sua famiglia e i suoi due gatti, adora la buona cucina e preparare dolci per le persone che ama. La sua grande passione è la lettura e nel 2014 ha fondato il lit-blog Briciole di Parole, dove parla dei molti libri letti e dei tanti altri che le allungano la wish list. Nel 2016 ha esordito come autrice self con il romance post-apocalittico Die Love Rise, a cui ha fatto seguito la novella Dare to love e il romanzo Fight for life
Senza fare rumore invece, è il primo volume stand-alone della serie contemporary romance Sweet Surrender, di cui sono previsti altri due romanzi in arrivo per il 2018.


.............................................................

Cosa ne pensate di questo nuovo romanzo? Vi piacciono la cover e la trama?
Fatemi sapere, 
Leen 

19 ottobre 2017

GDL | "La spia del mare" di Virginia de Winter | Capitoli 31-36


Ciao lettori! 
Oggi è il mio turno di parlarvi de La spia del mare di Virginia de Winter. 


La spia del mare
di Virginia de Winter
Mondadori
€ 9,99 (ebook) € 19,00 (cartaceo)
Uscito il 25 ottobre 2016
È il 1741. Mentre la scintillante e cosmopolita Repubblica di Venezia si prepara per le celebrazioni del Carnevale, una spia inglese di nome Cordelia Backson si mette sulle tracce di un feroce gruppo di assassini che celano la loro identità dietro le maschere della Commedia dell'Arte.
Cordelia è bella e pericolosa, in grado di maneggiare ogni tipo di arma, esperta di combattimento e di intrighi politici, ma ancora ignora che qualcuno progetta la distruzione della Serenissima. E che l'uomo a capo di questo efferato complotto è profondamente legato alla sua vita e a quella di ogni singolo componente della sua famiglia – i Giustinian. Sarà proprio ricostruendo ciò che è accaduto in passato che Cordelia si troverà a sciogliere gli enigmi che coinvolgono i suoi genitori e la sua gemella Cassandra.
Ma a tormentarla c'è anche altro: Cassian D'Armer, un giovane uomo alto e bruno di sconvolgente bellezza, il cui sguardo fiero e cupo intimidisce chiunque tenti di avvicinarlo e che il caso ha messo sulla sua strada.
Sarà Cassian ad accompagnarla nella sua missione insieme a tre amici: Alain de Mortemart, un aristocratico francese fuggito dalla corte di Versailles, il giovane abate Giacomo Casanova, libertino impenitente, e un nobile spagnolo in esilio volontario. Nessuno di loro è un cittadino gradito alla Repubblica, ognuno nasconde terribili segreti, ma, quando il pericolo incomberà su Venezia, il Doge non esiterà a reclutarli come spie, promettendo in cambio la grazia per i loro delitti e rischiando di portare alla luce il più oscuro tra i misteri che offuscano la storia della Serenissima.

CAPITOLI DAL 31 AL 36


Nel capitolo precedente si scopre che, durante i cinque anni di assenza delle gemelle, Cassian, Alain, Manuel e Giacomo sono diventate delle spie. 
Intanto, a Venezia, è iniziata a circolare la notizia che Cassandra ha fatto ritorno, tuttavia poiché la ragazza deve ancora recuperare pienamente le forze e scoprire che cosa è accaduto durante il suo lungo sonno, verrà trasferita nella villa d'Almar. Durante il suo soggiorno, Cordelia si rimetterà in pari con i cambiamenti e si ristabilirà completamente, anche grazie all'aiuto di Indrajit e Manidhar e alle visite del dottore e di Giacomo. 
Tuttavia, né James né Cassian andranno a trovarla. Grazie all'aiuto di Kitty, la sua cameriera e vecchia amica, Cordelia scoprirà che l'assenza di James è dovuta ad alcuni dissapori che si sono creati con Cassian. Infatti, l'uomo ha erroneamente creduto che lei e James fossero amanti (ma da uno che non riesce nemmeno a riconoscere una gemella da un'altra ci si può aspettare di tutto!). 

Durante una delle ultime visite, Giacomo la mette a conoscenza che la nobiltà veneziana inizia a domandarsi quale sia la causa dell'allontanamento di Cassandra e per quale ragione non si sia ancora mostrata in pubblico dopo il suo ritorno. Grazie a questo stratagemma, l'uomo riesce ad invitarla al ballo sotto le stelle di Villa Allegri. Qui, Cordelia e Giacomo scopriranno che alla festa c'è un uomo che dovrebbe essere deceduto
Cordelia si metterà sulle sue tracce e a lei si unirà Cassian. I due verranno coinvolti in una lotta e la ragazza scoprirà che la Compagnia delle Larve è stata riformata. 
In seguito a questa scoperta, Cordelia tornerà con Cassian, Giacomo e Kitty a Venezia e si incontrerà nuovamente con gli amici restanti. 
Attraverso il racconto del Dottor Marcus Meyer, il gruppo verrà messo a conoscenza sulle origini del progetto Lazarus e sul filtro dell'immortalità. Cordelia, durante il racconto, scoprirà anche che i suoi genitori hanno avuto un ruolo cruciale nel trasferimento di Artemius Von Heimmel, l'inventore del filtro, da Praga a Venezia. Infatti, hanno entrambi fatto parte della prima Compagnia delle Larve.
Il Dottor Meyer dirà loro che tutti credevano che Von Heimmel fosse morto poiché il suo laboratorio venne distrutto da un'esplosione nella quale venne rinvenuto un cadavere. 
Bragadin li mette al corrente che il Doge ha disposto che la missione fosse nelle loro mani e dona loro cinque anelli. Gli oggetti, recanti il simbolo del Doge, permetteranno loro di avere accesso ovunque e, se la missione avrà esito positivo, la Serenissima distruggerà ogni fascicolo e informazione sul gruppo. 
L'offerta è molto allettante per tutti; in particolare modo per Cordelia poiché, al momento, è ancora sotto accusa per l'omicidio del padre. 

Immaginarlo da solo, con le barene desolate alle spalle, era straziante. 
Cordelia scoppiò in un pianto silenzioso. Forse un giorno avrebbe trovato il coraggio e il modo di rivelargli quanto lo adorava, si disse. 
Fino ad allora, i sentimenti avrebbero rischiato di dilaniarle il petto dove li teneva rinchiusi.

Il giorno seguente, Cassian andrà a trovare Cordelia e finalmente i due riusciranno ad avere una conversazione sui loro sentimenti (ed era anche ora!).
Cordelia scoprirà così che Cassian e Cassandra hanno sciolto il fidanzamento, non solo per i loro caratteri inconciliabili, ma anche, e soprattutto, perché Cassian si è scoperto infatuato di Cordelia. 
Poco prima che i due perdano entrambi il controllo, decideranno di recarsi al caffè Menegazzo. In questo modo Cordelia riprenderà nuovamente il suo ruolo di finta-Cassandra e il duo incontreranno la parte restante del gruppo. Tuttavia, mentre i due sono in procinto di scendere, la donna si rende conto che c'è un uomo che sta puntando una pistola su loro due

..................................................................
Non perdetevi la prossima tappa del riepilogo! Vi aspetta giovedì prossimo La lettrice sulle nuvole
A presto, 
Leen

Anteprima | "Wolfheart" di Alessia Coppola

Buongiorno lettori, 
oggi esce il nuovo romanzo di Alessia Coppola. Si tratta di un urban-fantasy che ha al suo interno diverse creature leggendarie e soprannaturali; la stessa protagonista è una di queste. 
In più, oggi è un giorno speciale per l'autrice poiché è il suo compleanno! 



Wolfheart. La ragazza lupo
di Alessia Coppola 
La Corte Editore
€ 16,90 (cartaceo)
Amazon 
In uscita oggi, 19 ottobre 2017
Aylena non è una ragazza come le altre. È stata maledetta ed è costretta a convivere con due nature: quella di demone e quella di lupo. Per liberarsi dal maleficio e ritrovare la sua umanità, dovrà così affrontare un viaggio irto di pericoli, attraverso il tempo e le distanze, che la faranno diventare una spietata cacciatrice. Ma tutto cambierà, quando arriva Adrien, un soldato a servizio di un ordine di cacciatori di creature soprannaturali. Sarà lui la chiave che le permetterà di essere finalmente libera, ma sarà anche colui che imbriglierà il suo cuore. Tra battaglie, incantesimi, segreti e cospirazioni Aylena compierà il suo destino, scoprendo però che il prezzo da pagare sarà più alto di quanto avesse mai temuto.
 ESTRATTO

Lei sorrise. «Lui sa. La natura ci comprende, se usiamo le parole giuste per comunicare. Lei ci parla, ma chi di noi sa ascoltarla?»
«Immagino ti abbia insegnato la tua gente.»
«Sì, l’essere connessi al totem espande il nostro spirito, la nostra coscienza, ma è terribile…»
«Cosa?»
«Essere l’ultima della mia casa magica a parlarne. Ero l’erede di una potente dinastia di totemki, ma ora non c’è più alcun clan da proteggere.»
Adrien abbassò il capo e annuì. «Mi dispiace.»
Lei fece spallucce. «Se sei immortale, aspettati anche gli altri si estinguano. Le città si sgretolano come montagne erose dal vento, i mari si ritirano e creano nuove isole, le dinastie cadono come tessere di un domino. E tu assisti a tutto questo come un’ombra dietro il sipario. Una maschera muta, senza copione, senza un ruolo. Perché
sei un fantasma, non esisti e non puoi esistere, nonostante vorresti urlare chi sei. Il progresso avanza nel tentativo di produrre protesi in grado di sostituire organi vitali o di trovare metodi per irretire la morte. L’immortalità è il desiderio più profondo dell’uomo. Eppure tutti ignorano quanto essa sia pregna di noia e di un vuoto che si propaga nel tempo come un’onda ciclica senza mai fine.»
Ci fu un lungo silenzio, lui non sapeva come replicare a quelle parole così pregne di malinconia e dolore.
«Sono stanca, Adrien. Devo spezzare la mia maledizione.»
«Ho giurato che ti aiuterò.»
«So che lo farai, ma non vorrei metterti in pericolo. Non ne vale la pena per una come me. Al momento sono una mezzosangue, ricordi?»
«Proprio per una come te varrebbe la pena combattere.»
Ebbe l’impulso di sfiorarle il dorso della mano e stringerla tra le sue, ma si trattenne.
Le stelle divennero opache e l’alba iniziò a mostrarsi. «Va’, sto per mutare» mormorò lei.
«Voglio restare» insisté.
«Perché mai?»
«Per non lasciarti sola a questa nuova alba.»

............................................................................

Cosa ne pensate di questo libro? Avete letto qualche libro di quest'autrice? 
Fatemi sapere, 
Leen

17 ottobre 2017

Review Party | "La ladra di neve" di Danielle Paige



Ciao lettori!
Oggi il blog partecipa al review party indetto per l'uscita de La ladra di neve di Danielle PaigeRingrazio tantissimo la DeA per la copia omaggio! 



La ladra di neve (La ladra di neve, #1)
di Danielle Paige
De Agostini
€ 6,99 (ebook) € 14,90 (cartaceo)
In uscita oggi, 17 ottobre 2017
Snow vive nell’istituto psichiatrico di massima sicurezza di Whittaker da quando è solo una bambina. Ora ha sedici anni e un’unica certezza: lei non è pazza. È prigioniera. Lo sente nel suo cuore, nei suoi sogni, e ne è più che sicura quando guarda negli occhi Bale, il miglior compagno di sventure che le potesse capitare. Nel momento in cui Snow lo bacia, però, accade qualcosa di terribile: Bale cade in stato catatonico e scompare all’interno di uno specchio stregato. Senza di lui Snow non ha più certezze, né motivi per restare. Aiutata da un’amica, fugge dalla sua prigione. Più veloce che può, più lontano che può, oltre i cancelli dell’ospedale. Qui incontra Jagger, un ragazzo misterioso che promette di aiutarla a salvare Bale. Snow accetta di seguirlo e in quell’istante il mondo attorno a lei cambia. Sotto i suoi piedi il terreno si trasforma in ghiaccio, e tutto diventa neve e magia. Jagger l’ha portata ad Algid, un regno incantato sul cui trono siede un tiranno sanguinario. Così, in un mondo condannato a un eterno inverno, Snow si troverà a combattere per l’amore e la giustizia. Diventerà ladra, strega e spia, disposta a tutto pur di trovare una risposta alla domanda che più la spaventa: chi è lei davvero?

Fortunatamente, ho iniziato a leggere questo libro con le aspettative al minimo. E ho continuato ad averle per gran parte della lettura. 
Poi, di colpo, quando non me lo aspettavo nemmeno, la storia ha preso una certa piega che ha risollevato un pelino il mio umore e mi ha evitato di scrivere una recensione demolitrice.
Tuttavia, anche se ci sono stati i due colpi di scena finali che mi sono piaciuti, la storia in sé non l'ho particolarmente gradita. 

Protagonista di questa storia è Snow, una ragazza di sedici anni che ha vissuto gran parte della sua vita rinchiusa in un istituto psichiatrico. Tuttavia, non è in cura perché è pazza o perché soffre di qualche malattia mentale. Ha vinto un biglietto di sola andata quando, da bambina, ha cercato di attraversare uno specchio assieme ad un'amica. 
Ma ditemi un po', chi quando era piccolo, non ha mai pensato di poter attraversare uno specchio e finire così in un altro mondo? Di certo, chi è cresciuto con le storie di Alice (quella del Paese delle Meraviglie) lo ha creduto fattibile almeno una volta. E non penso proprio che qualcuno di voi sia finito in cura da qualche parte. 
Dentro l'edificio che lei chiama casa, Snow è infatti quella più normale. A differenza di alcuni suoi coinquilini, lei non crede di saper volare o di poter viaggiare nel tempo; tanto meno è mai stata una piccola incendiaria. 
Il solo problema di Snow è la rabbia. Un'emozione che non sa da dove derivi e che non riesce a controllare. Ogni volta che ha uno dei suoi attacchi, l'unica persona in grado di calmarla è Bale. Bale è stato il suo primo vero amico dentro l'istituto e, crescendo, è diventato qualcosa di più. Tanto che, alla fine, fra i due ragazzi c'è scappato un bacio. Tuttavia, quell'unico incontro di labbra ha scatenato una serie di disastri a catena. Per prima cosa, Bale è impazzito e ha rotto un braccio a Snow, in seguito è caduto in stato catatonico ed è stato isolato da tutti gli altri. E, come se non bastasse, a Snow è stato vietato di parlargli nuovamente. 
Finché un giorno, Snow non deciderà che ne ha abbastanza e architetterà un piano per andare a trovare Bale e ricostruire il rapporto che avevano. Tuttavia, le cose non vanno come Snow si era aspettata - che strano! - e Bale sparisce dentro ad uno specchio. 
Per ritrovarlo, la ragazza scapperà da Whittaker, attraverserà un albero magico e si ritroverà ad Algid
Algid è un regno magico governato da un Re tiranno che ha utilizzato il suo potere per congelare il regno e controllare così il popolo. Qui, Snow scoprirà che lei in realtà è una strega e che, a pochi giorni dalla sua nascita, è stata pronunciata una profezia che la riguarda. 
Il destino di Snow è quindi già segnato, ma quale strada deciderà di prendere? Sarà la salvatrice che il popolo si aspetta o sceglierà di stare con suo padre, il Re, e regnare attraverso la paura? 

Quindi sostanzialmente nel giro di un mese avrei dovuto portare a compimento un qualche grande destino. E pensare che finora non avevo idea che quel posto esistesse!


La storia, come si può ben notare, non è molto originale. Tra l'altro, questo libro dovrebbe essere in teoria un retelling de La regina delle nevi. Nella realtà, la storia è un mix di moltissime favole esistenti. Infatti, non aspettatevi niente che non avete già sentito o visto. 
Ciò che non mi è piaciuto di questo libro, oltre alla poca descrizione di praticamente tutto, è Snow
Lei è la protagonista e quindi mi sarei dovuta sentire in sintonia con lei o, quanto meno, capirla. Invece, niente di tutto questo è successo perché Snow è di una stupidità senza eguali e senza un minimo di spessore. 
Non ha mai saputo chi è in realtà e ha sempre creduto di essere una ragazza normalissima, senza alcun tipo di specialità, eppure appena le viene rivelata la sua vera identità non fatica a crederci! Non ha mai usato i suoi poteri eppure non ci impiega molto a imparare ad usarli e controllarli. 
Ha attraversato l'albero magico per ritrovare Bale - e lo ripete praticamente ad ogni riga - perché è il suo grande amore e poi.. poi si ritrova confusa. Ma sono io quella confusa! 
Snow sa di amare Bale con tutto il suo cuore eppure si sente allo stesso tempo attratta da Jagger e Kai. I quali, a loro volta, si innamorano perdutamente di lei. Come non si sa, ma succede. E visto che alla Paige probabilmente il triangolo amoroso fa schifo, ha deciso di inventare il quadrato
Su Bale, Kai e Jagger non posso dirvi molto perché non si sa molto. Come dicevo prima, le descrizioni sono al minimo. Vi basta sapere che Snow passerà del tempo, pochi giorni, sia con Kai che con Jagger. Mentre è alla ricerca di Bale, ovviamente. 
Ricapitolando: scopre di essere una strega e una principessa e non esce fuori di testa, come invece è giusto che sia. Scopre di avere dei poteri magici e che non li ha mai potuti usare perché la riempivano di pillole e nel giro di poco sa come usarli. Parte convinta di essere innamorata cotta di qualcuno e finisce che non sa più chi è dentro al suo cuore. 
Ora, io capisco che questa povera ragazza non ha mai avuto una vita normale e non ha mai conosciuto nessuno all'infuori degli altri ragazzi dell'istituto, ma seriamente? 
Ora arriviamo a ciò che mi è piaciuto e, fidatevi, sono poche le cose. 
Mi è piaciuta Algid. Sebbene metà del suo territorio sia pieno di neve e ghiaccio, il tutto è molto suggestivo. Grazie alle varie descrizioni si riesce ad evocare il paesaggio nella propria mente. In più, Snow fa molti paragoni con alcuni posti del nostro mondo, rendendo il tutto molto più realistico. 
Mi sono piaciuti alcuni personaggi secondari di cui non posso rivelarvi l'identità. 
I due colpi di scena e il cliffhanger finale. Mi avevano detto che il libro si sarebbe risollevato grazie a questi tre punti, ma non lo credevo davvero possibile. Invece è successo. 
Tuttavia, come detto in precedenza, ciò che mi è piaciuto non supera ciò che non mi è piaciuto e infatti, probabilmente, non leggerò il seguito del libro. 
Concludo la recensione consigliando il libro a chi ama i retelling e a chi è alla ricerca di una storia senza troppe pretese, carina il giusto. 

CALENDARIO

17 Ottobre 
Il tempo dei libri 

20 Ottobre

...................................................................

Cosa ne pensate del libro? Lo avete già letto e il vostro parere concorda con il mio?
Fatemi sapere, 
Leen